IL RICORDO DI ELIO FUSCO, E LA CIVICA BENEMERENZA.


Domani mercoledì 17 aprile, alle ore 15.45, presso la Sala dei Baroni del Maschio Angioino, con la consegna della civica benemerenza ad Elio Fusco, il comune di Napoli assegna un meritato riconoscimento ad una persona che con l’esempio della sua vita ha dato lustro alla città.

Sarà un incontro che riporterà alla memoria di chi, come me, ha condiviso quegli anni stupendi che portarono la sezione rugby della A. P. Partenope alle più alte vette nazionali (2 volte campioni d’Italia assoluta, 6 volte campione d’Italia giovanile ed infiniti piazzamenti onorevolissimi).

Elio fu illuminato allenatore della squadra seniores, immenso giocatore ed aver giocato con lui è ricordo indelebile per chi ha avuto l’onore ed il piacere di esserci. Grazie Elio.

La A. P.  Partenope che ora rappresento, lo ricorda anche per l’impegno che ha profuso come allenatore della squadra di Rugby in tempi successivi, quando il professionismo dilagante non gli ha consentito di raggiungere mete ambiziose, seppur le sue squadre hanno sempre avuto, nell’esercizio di questa disciplina, un quid di novità e di fantasia diverse da tutte.

 La A. P.  Partenope con tutte le sue sezioni sportive ne onorerà sempre la memoria e ne conserverà un ricordo indelebile.

Che sia stato un maestro di Rugby è stato detto, che lo sia stato di vita è insito nel ricordo che ha lasciato ai propri figli che ne hanno immortalato la figura nel libro presentato dal figlio Luigi.

Alessandro Gelormini,

Presidente Associazione Polisportiva Partenope.