U16 – I SARRACINS OSPITI DEL AD MAIORA CUS TORINO RUGBY.


Il 2019 si apre con i botti per il gruppo U16 che giunge fino a Torino presso il Ad Maiora CUS Torino Rugby, con gli atleti ospitati nelle famiglie dei giocatori piemontesi, impegnati in una esperienza impagabile di crescita giovanile, sportiva e umana. Per questo ringraziamo il club e le famiglie ospitanti per il calore e la simpatia con cui i ragazzi e lo staff sono stati accolti.

Dopo il lungo viaggio di ieri a bordo delle 3 caravelle del Regno di Napoli, con gli scugnizzi rifocillati all’arrivo in tarda serata nella clubhouse, ecco il resoconto del dirigente accompagnatore Mario Iodice della prima giornata di oggi:

Giornata lunga e faticosa ma anche molto interessante perché ci ha consentito di conoscere un’altra realtà. Il freddo pungente del mattino si è attenuato con il salire del sole in cielo consentendo così alle nostre 16 avanguardie, insieme ad altrettanti colleghi di casa, di fare una bella giornata di allenamenti e di reciproca conoscenza

Allenamento mattutino con attivazione e riscaldamento, seguito da una prima parte teorica. Poi applicazione dei concetti introdotti, il tutto gestito dai tecnici del Cus Torino. Alle 12 pausa pranzo e a seguire, invece del previsto riposo, per la maggior parte partitella di calcio a ranghi misti per affinare la conoscenza. Gli altri in palestra agli ordini dell’inflessibile Pasquale

Alle 15, come se non fosse abbastanza, partitella (di rugby) sotto gli occhi di tutti i tecnici, anche di Marcos e del suo omologo Lucas. Clima rilassato e giocoso che si è protratto fino alle 16:30, poi doccia e affidamento alle famiglie per continuare la giornata (ma dove trovano le energie??) con cena e un giro in centro.

Per noi scoprire questa realtà è conoscere queste persone è stata una piacevole sorpresa. Grande disponibilità alle relazioni umane e un buon livello tecnico da cui trarre spunti, così come anche per gli aspetti organizzativi. Insonne per il momento una esperienza proficua e interessante.