U14 – IL TRIANGOLARE DI BAGNOLI CON ANR E POMPEI


Evviva, si ritorna in campo per una nuova intensa, dura ed entusiasmante stagione. Il gruppo U14 cresce, cambia, si rinnova, si rafforza, si ricrea.

Ecco i racconti del nuovo capitano e di un suo compagno di gioco. Buon rugby a tutti!

I selezionati per il triangolare svolto al villaggio del rugby con Amatori Napoli e ASD Sacro Cuore Pompei Rugby:

1 Armano
2 Carotenuto
3 Fontana
4 Cozzolino
5 Verolino
8 Perroni
9 Arpa
10 De Biase
11 Pezzella
12 Tamburrini
13 Ranieri
14 Riviera
15 Savarese
16 Autiero
17 D’Aniello
18 Minori
Amatori Napoli – AP Partenope 33-5 (5-1) meta di De Biase
Pompei Rugby – AP Partenope 33-12 (5-2) due mete Perroni, una trasformazione Tamburrini

“Sabato 29 settembre, alle ore 16:30, presso il villaggio del rugby (ex base nato), si è disputata la triangolare tra Partenope rugby, Amatori Napoli e Rugby Sacro Cuore Pompei. La prima partita tra Amatori e Partenope si è conclusa 33-5, nonostante la Partenope abbia giocato meglio della settimana precedente. Dopo la seconda partita tra Amatori e Pompei, la Partenope è tornata in campo contro il Pompei con 12 punti contro i 33 della squadra avversaria. Sono molto contento di aver segnato le due mete con il Pompei, in quanto sono le prime due mete della stagione e mi auguro che ne verranno altre. “
Valerio Perroni – terza linea.

“Sabato e’ iniziato il nuovo campionato di U14 con un triangolare Partenope , Amatori ,
Pompei.
Ci siamo trovati tutti alle 14,30 al campo dell’ Amatori e dopo qualche risata tra di noi
abbiamo cominciato l’allenamento con il mister.
La prima partita e’ stata con l’ Amatori Napoli, come sempre molto combattuta e sentita da
tutti noi.
Per me era la prima da capitano e per altri miei compagni la prima in U14. C’era tanta
emozione. Nonostante il grande impegno da parte di tutti noi non siamo riusciti a vincere ma
comunque abbiamo espresso a tratti un bel gioco di squadra.
Dopo un breve riposo abbiamo ricominciato ad allenarci per affrontare il Pompei che nel
frattempo vinceva con l’ Amatori.
Il gioco e’ stato molto fisico, abbiamo fatto tante mischie e secondo me abbiamo giocato
meglio rispetto alla prima partita. Ho visto tutti i miei compagni di squadra impegnarsi tanto,
dare il massimo ed abbiamo parlato molto anche tra di noi per essere ancora più uniti in
campo. Anche la seconda l’abbiano persa segnando comunque due mete. C’è ancora tanto
da lavorare così come ci ha detto il mister ma siamo fiduciosi che prima o poi i risultati
arriveranno.
Sempre Forza Partenope”
Alessandro Carotenuto, tallonatore, capitano