U14 – A PERUGIA UNA SPLENDIDA PROVA DEI SARRACINS


La partecipazione al mitico torneo di Perugia è per i nostri U14 una conferma dell’ottimo lavoro svolto in questa stagione, e della “bellezza” a tutto tondo di questo bellissimo gruppo di scugnizzi simpatici e determinati.
Convocati:
Borromeo
Pagliarulo
Strino
Fusco
Miele
Scripcovshi
Mazzucchi
Brandi
Tucci
Fontana
Vito
Morgione
Marasco
Perroni
Carotenuto
D’amore
I risultati del girone:
Partenope v Tigri Umbria 3 – 0
Una meta Brandi Strino e Scripcovshi
Partenope v Molon Labè 2 – 2
2 mete Borromeo
Partenope v IV Circolo Benevento 1 – 0
Meta di Strino
L’Aquila Experience Partenope 5 a 0
Partenope v Sparvieri 7 – 0
3 Mete Brandi
1 meta Borromeo Vito Strino e Scripcovshi
“Ogni volta che parto per un torneo so che vivrò un’esperienza diversa, ma questa è stata davvero unica.
Il girone nostro  era formato da tante squadre fortissime, avevamo paura ma avevamo anche tanta voglia di dimostrare che ce l’avremmo fatta e credo che ci siamo riusciti. l’unica partita persa è stato contro L’Aquila che sapevamo già essere una delle squadre più forti. Ho partecipato a questo torneo con un ruolo diverso dal solito ero un secondo centro e inaspettatamente sono riuscito a fare meglio del solito, grazie alla mia meta siamo riusciti a vincere contro il temuto quarto circolo, ma devo dire che nessuno dei miei compagni si è risparmiato dando tutto se stessi e lottando siamo riusciti a portare a casa un secondo posto del girone e quinto posto in classifica. Scontrarsi con le squadre più forti d’Italia ci aiuta a capire il gioco degli altri e cosa è necessario cambiare per migliorarci. Il resto del viaggio poi è divertimento puro.
Danilo Strino, 3/4 secondo centro
Comincio a dire che e’ stata una fantastica esperienza! 
Il viaggio si e’ svolto come al solito tra risate e indicazioni di gioco e quando siamo arrivati a Perugia abbiamo posato le borse e siamo andati in giro per la città. Dopo una rapida cena e qualche altra risata, siamo andati a letto, ci aspettava una giornata pesante. 
Nel nostro girone c’erano 6 squadre. Eravamo molto carichi e determinati, credo che a parte la non bella prestazione con L’Aquila Experiance, abbiamo espresso un bel gioco ed alla fine anche il risultato e’ stato soddisfacente. Io personalmente ho giocato da pilone e credo che la mia prestazione sia stata buona, ho fatto diversi placcaggi ma soprattutto sostegni di conservazione. Alla fine soltanto un po’ di rammarico per quella persa stupidamente, ma tutti soddisfatti di una trasferta in un luogo bellissimo. Ringrazio i miei compagni di squadra per avermi sostenuto, il mister, i dirigenti e soprattutto Pasquale che con i suoi consigli mi fa star bene in campo. Forza Partenope.”
Alessandro Carotenuto, pilone/ tallonatore, prima linea di sostanza…