RAGGRUPPAMENTO MINIRUGBY STADIO ALBRICCI – EMOZIONI IN QUANTITA’


Secondo raggruppamento del 2018 organizzato sabato scorso nello storico impianto dello stadio Albricci, quella che dovrebbe essere la casa della Partenope Rugby, ma purtroppo per questioni di mera logica fredda burocratica militare, questo concetto di casa ancora non è proprio così evidente, essendo la struttura di proprietà dell’esercito e certi eventi sportivi e sociali, come quello organizzato ieri, possono creare un pò di “confusione” alle rigide disposizioni militari.
Nonostante l’imprevisto diniego di ingresso auto al cancello e l’ovvio ingorgo creatosi nei presso dell’ingresso, il popolo ovale del minirugby campano, praticamente quasi al completo e radunatosi nel cuore di Napoli, si è ricomposto, dando inizio con quasi 1 ora di ritardo alle battaglie di sport e agonismo.
Prima del via, vogliamo raccontare il breve e intenso momento di unione, di raccolta dei 216 bambini con allenatori e dirigenti che in cerchio hanno voluto salutare e stare vicino alla nostra giovane Susy Trapani, atleta di 16 anni e già allenatrice dei bambini e delle ragazze, colpita dalla perdita del papà. Un minuto di silenzio chiamato da Rodoldo Antonelli dell’Amatori Napoli con il fischietto, che ha dato un brivido lungo a chi scrive.

Amatori Napoli, Arechi Salerno, Benevento, IV Circolo Benevento, Scampia RFC, Pompei, Grande Napoli, Amatori Torre del Greco e Partenope Rugby Junior hanno dunque riempito i 4 campi realizzati negli spazi dilatati dell’Albricci ed era davvero una bella sensazione quella di vedere ad ogni angolo della visuale colori di maglie, bambini e bambine che lottavano con grinta per la loro passione. Qualcosa che dovrebbe ricevere un premio e un’attenzione particolare da chi ha la titolarità di queste strutture, che per missione istituzionale dovrebbero favorire e aiutare il lavoro di arricchimento culturale del territorio.

I bambini hanno sfruttato tutta la luce naturale possibile per giocare e sudare su erba e terra, e noi appagati per questo risultato.
Ringraziamo lo staff che ha saputo gestire con calma l’imprevisto e tutti i partecipanti per la solita ormai atmosfera di serenità e condivisione.

Vi lasciamo con i racconti di alcuni dei nostri mini atleti, tra cui due fratellini che giocano in under 8 e in under 12. Il terzo under 6 era a casa con la febbre…

Mi è piaciuta la nostra partita , avere al mio fianco il mio allenatore Julietta mi da sempre tanta carica, sono contento di fare il rugby perché mi piace avere la palla in mano e correre per fare meta , mi fa sentire veloce
Matteo Cici under 8

È stata una bella giornata molto emozionante per me, ho fatto due mete , mi sono sentito in una vera squadra, ho avuto i miei compagni vicino nel momento in cui mi sono fatto male,la mia mamma ha detto che tutti erano preoccupati per me vi ringrazio tutti e sempre forza PARTENOPE
Cristian Cici under 12, ieri è andato a sbattere letteralmente sul palo della porta ed il rumore è rimbombato in tutto il campo. Per fortuna tutto bene…

Mi sono divertito tanto perché mi piace correre con il pallone ovale e stare insieme agli altri bambini
Leonardo Liccardo Under 8

Anche io mi sono divertito a giocare con i bambini e vederli correre… trasmettono tanta gioia e voglia di stare insieme.
Felice Liccardo, Old Partenope Rugby !😂