UNDER 12 – IL BILANCIO EMOZIONANTE DELLA STAGIONE DELLA TEAM MANAGER TITTY DELIZIA


“Questa volta voglio essere io a scrivere!
Con la giornata di domenica si è conclusa la nostra esperienza di quest’anno e, se vado a ritroso nel tempo, ho il ricordo di tanti volti spaventati, timidi e incerti.
Ultimamente vi ho osservato tanto, specie in campo, e a un tratto ho pensato: – Dio quanto sono cambiati ! -.
Nei vostri occhi ora c’è determinazione, voglia di fare, coraggio…Insomma, avete dato prova che l’obiettivo è stato ampiamente raggiunto e i risultati ci hanno dato atto. Porterò nel mio cuore ogni sorriso di voi ragazzi, unito al ricordo di voi genitori che avete creduto in me e,senza remore, avete affidato i vostri figli nelle mie mani. Ringrazio Luigi, Davide , Natalia, il nostro mitico fotografo Dario e…Andrea, con cui a bordo campo abbiamo condiviso emozioni e , per fortuna e per bravura dei ragazzi, spesso successi.
Più di tutti,però , sento di dover ringraziare Antonio, un mister e soprattutto un amico, che ha creduto in me e che si è fidato di “consegnarmi” i suoi picciuttielli. A te dico, sii fiero dell’impegno profuso e casomai ti venisse qualche dubbio, ti basterà guardare negli occhi di ogni singolo bambino e genitore in loro, fidati, troverai la risposta al tuo operato!
Mi fermo, l’emozione ha preso il sopravvento… Vi voglio bene piccoli rugbisti e futuri uomini, mi raccomando …Voglio vedervi nelle categorie superiori, mi troverete lì a gridare il vostro nome!!!
La vostra dirigente Titty”

Due parole doverose a margine per sottolineare in modo discreto l’enorme “lavoro” profuso da questo gruppo U12, una sorta di cerchio magico dove i bambini sono cresciuti umanamente in modo costante, dando forza e consistenza alla crescita sportiva. Antonio il pastore indiscusso del gregge, con la sua naturale capacità di fare gruppo, i giovani educatori Luigi e Davide che hanno messo cuore e disponibilità, Andreino che ha lavorato con allegria sulla parte motoria e atletica, Dario che ha immortalato momenti ed emozioni indelebili in modo commovente. E infine, la Mamma di tutti questi bambini, una Donna che con garbo, sorriso e determinazione non ha mai esitato un momento nel prendersi cura di questa allegra banda di variegati ed eterogenei fanciulli. L’esperienza di Titty, così come degli altri genitori che da anni sono coinvolti nelle attività organizzative della PRJ, è un riferimento per capire veramente il significato del ruolo di dirigente, capace di sapere gestire le tanti diversità caratteriali, le tante storie di individui che maturano e di relazioni familiari. Lo staff dei genitori dirigenti PRJ sta diventando un laboratorio socio pedagogico di grande spessore.