U14 – ALL’ALBRICCI CON SCAMPIA E FORTITUDO


Sabato 22 aprile a casa Albricci le due squadre Partenope&Portici hanno ancora una volta messo in campo oltre 30 ragazzi, continuando sulla strada della crescita.

AP Partenope 1 V Rugby Afragola Scampia 46 – 34 (8 – 5)

Pizzicato 2 mete
Riverso 1 meta
Bosco 1 meta
Catapano 1 meta e 3 trasformazioni
Margheron 1 meta
Albano 1 meta
Brandi 1 meta

AP Partenope 2 V Fortitudo Euritmica 44 – 5 (8 – 1)

Ambron 4 mete
Valentino 1 meta
Annunziata 1 meta
Marasco 1 meta
Miele 1 meta
Strino 2 trasformazioni

Per la gara della Partenope 1 ecco il resoconto di Karim Bdiri, ieri pilone al suo esordio assoluto come titolare in prima squadra:

“La giornata di ieri è iniziata con la partita della prima squadra della Partenope contro l’Afragola Scampia.
La formazione titolare della Partenope 1 è stata
PD Bdiri
TL Riverso
PS Brandi
SL Albano
SL Esercizio
8 Matera
MM Iodice
MA Catapano
AD Margheron
CD Bosco
CS Pizzicato
AS Pagliarulo
ES Gomez
Carleo
Rienzo

La partita è stata vinta dalla Partenope per 46-34.
La mia opinione personale è che non potevo trovarmi in una squadra migliore di questa. Ieri è stata la mia prima partita da titolare e anche se ho fatto un sacco di errori in partita, la squadra mi è sempre stata affianco.”

Per la seconda squadra, ecco i racconti di Francesco Marasco, ieri prima linea, e Luca Miele, ieri ala, entrambi marcatori della loro prima meta in stagione.

“22 aprile, U14 partita contro l’ASD Fortitudo Euritmica
Ci siamo schierati in campo in assetto di guerra io nel ruolo di pilone.
Ieri finalmente è arrivata per la prima volta la mia prima meta e finalmente ho “esploso” la mia prima meta e mi sono liberato. Forse non è un caso visto che questo è il weekend che celebra la festa della liberazione.”

Francesco Marasco

“La partita di ieri mi è piaciuta molto perché a parere mio abbiamo giocato bene . Devo ammettere che alľinizio ero teso, però poi mi sono sciolto quando ho toccato il primo pallone. Poi quando ho fatto meta mi sono sentito realizzato perché era da tanto tempo che non la riuscivo a fare.”
Luca Miele