U14 AL 29° TORNEO DI PARMA – I RACCONTI DAL CAMPO


La prima volta del nostro gruppo U14 al 29° torneo Memorial Amatori Parma è stato, per cercare un paragone, come andare a Disneyland, abituati all’Edenlandia….catapultati in un’altra dimensione, assai più evoluta di quella a cui si è abituati, che necessitava, soprattutto nel primo impatto, di un atteggiamento mentale molto solido. Questo appuntamento rappresenta dunque il più alto, e crudo, momento di verifica e di confronto rispetto al miglior livello esistente oggi in Italia.

Per rappresentare l’esperienza vissuta sul campo, ecco il commento di Marco Bosco, mediano di apertura e capitano per l’occasione, vista l’assenza di Paolo Riverso:

“Sabato sono partito insieme alla mia squadra alle 8 del mattino, ma la sveglia per tutti noi è stata alle 6, pronti per andare a giocare il 29° Memorial Amatori Parma. Eravamo tutti tesi, lo vedevo dagli occhi dei miei compagni anche se nel treno un po’ di casino lo abbiamo fatto. Dopo un lungo viaggio siamo arrivati sul campo dove avremmo dovuto giocare il torneo. Prima dell’inizio delle partite abbiamo assistito all’incontro tra le Zebre ed i Dragons di Newport. Iniziano le partite alle 18, la nostra prima partita è contro i padroni di casa e qui arriva la prima batosta; questa sarà solo la prima di cinque sconfitte. Purtroppo il giorno dopo abbiamo dovuto affrontare il Settimo Torinese per contenderci il penultimo posto nella classifica generale. Anche se abbiamo vinto non eravamo tanto felici. Anche io ero triste, forse un po’ di più degli altri perché ero il capitano della squadra durante il torneo dal momento che non c’era il nostro capitano Paolo; vedevo la mia squadra perdere e classificarsi in una posizione che non ci spettava dal momento che lavoriamo tanto ogni settimana con i nostri allenatori. Forse c’è stato un profondo calo psicologico dopo le tre prime partite, un po’ per la stanchezza un po’ per l’assenza di qualche compagno fondamentale. Comunque sia abbiamo fatto tutto quello che potevamo; per il resto sono state due bellissime giornate.”

I tabellini delle 6 partite giocate che hanno portato a classificarsi al 19° posto su 20 squadre.

Amatori Parma V PAR 33 – 0 (5 – 0)
VII Torinese2 V PAR 24 – 0 (4 – 0)
Cernusco V PAR 28 – 7 (4 – 1)
Carleo meta, Bosco trasforma
Lions Amaranto V PAR 22 – 0 (4 – 0)
Lazio V PAR 28 – 5 (4 – 1)
Gomez meta
VII Torinese1 V PAR 5 – 26 (1 – 4)
Gomez 2 mete
Bosco 2 mete e 1 trasformazione
Catapano 2 trasformazioni

Infine, il commento del dirigente responsabile U14, Mario Iodice.
“Il 29° Memorial Amatori Parma ci ha visti presenti con tre squadre, tra cui la nostra U14. Purtroppo per vari motivi non erano presenti alcuni ragazzi fondamentali nell’impianto di gioco e per questo motivo il risultato, ma solo quello descritto dalle classifiche, è stato al di sotto delle attese. Il posizionamento finale, 19° e penultimi credo non sia corrispondente al valore della nostra compagine, soprattutto se confrontato con il livello del gioco messo in mostra dalle altre squadre che ho visto all’opera. Ma tant’è, i numeri parlano chiaro e siamo tornati da Parma con cinque sconfitte ed una sola vittoria. I motivi di questo passo indietro sono da ricercarsi nelle assenze eccellenti ma anche nell’atteggiamento che i ragazzi hanno messo in mostra durante le partite. Da questo punto di vista ho visto una squadra, che seppur preparata e motivata dal bravo Antonio Foglia, non ha mostrato quella grinta, quella fame che a certi livelli sono indispensabili.
Per tutto il resto l’esperienza fatta è stata molto significativa. Vivere tutti insieme per due giorni sui campi da rugby in un contesto assolutamente esaltante ha arricchito sia noi accompagnatori sia i ragazzi; la ciliegina sulla torta è stata la possibilità di assistere alla partita di Pro12 delle Zebre con i Newport Dragons. Alla fine ci resta la soddisfazione di aver vissuto un’avventura formativa ed entusiasmante la cui organizzazione ha comportato un po’ di fatica sicuramente ben spesa.”