SERIE C2 – IL VESUVIO PASSA ALL’ALBRICCI


AP PARTENOPE U23 V VESUVIO RUGBY 10 – 18 (2 – 2)

La nostra formazione:
Turino, Jallow, Spark Borja, Carta, Cidro, Martignetti, Zito, Quattromani, Di Massa, Pecoraro, Tiburcio, Barbato, Sessa, Esposito V., Lorido.
A disposizione (tutti entrati nel secondo tempo) : Iodice, Mazzocco, Finelli, Petrone, Fabozzi, Murino.
Allenatore: Antonio Foglia.

Lasciamo il commento del match combattuto sabato scorso in casa Albricci alla nostra giovane ala “di peso” Mike Tiburcio e al nuovo inserito Mazzocco che sta dimostrando passione ed entusiasmo davvero coinvolgenti.

“Siamo scesi in campo con una grande voglia di giocare e forti anche di una ottima rosa.
I nostri avversari erano il Vesuvio, seconda in classifica, affamata di punti per raggiungere la vetta.
Fin dai primi minuti dimostriamo agli avversari che se avessero voluto conquistare dei punti, li avrebbero dovuti sudare fino allo scadere dell’ultimo minuto di gioco. Mediante un’ottima percussione in attacco e con un buon gioco in touche riusciamo a partire molto bene; e nonostante la minor fisicità anche la linea dei trequarti, sia in difesa che in attacco, si fa sentire. Dopo un eccellente gioco tra tre/quarti e avanti, riusciamo ad andare in meta. Il vantaggio purtroppo non è stato duraturo, infatti dopo un’epica e lunga fase difensiva sulla nostra 22, i Vesuviani riescono a fare meta a largo del punto d’incontro. Il nostro morale non scende, e dopo un ottimo recupero e un grande sprint del nostro capitano riusciamo andare di nuovo in meta. Il secondo tempo inizia con la stessa grinta non concedendo metri, tanto è vero che il Vesuvio riesce a fare punti soltanto tramite piazzati. Tuttavia uno spiacevole episodio rovina la splendida giornata di rugby, lasciando entrambe le squadre in 14 negli ultimi minuti del secondo tempo.
Difendiamo e creiamo occasioni di attacco rendendo la partita non solo equilibrata ma anche regalando spettacolo al cospicuo pubblico. Purtroppo proprio nel finale di partita il nostro gioco cala di intensità e subiamo meta, ormai il tempo era quasi scaduto e non siamo riusciti più a recuperare. Tuttavia, questa sconfitta non è cosi amara come potrebbe sembrare, nonostante gli avversari sulla carta non fossero alla nostra portata, abbiamo dimostrato un ottimo gioco offensivo e soprattutto difensivo frutto di 2 settimane di duro allenamento.
La soddisfazione più grande è stata quella di avere i complimenti dai nostri allenatori e vedere lo stupore del Vesuvio non credendo che avremmo venduto cosi cara la pelle. Il duro allenamento sta facendo i suoi frutti.”

Mike Tiburcio

“Secondo me abbiamo giocato una buona gara, mettendo in difficoltà una squadra che è in alta classifica. Quindi possiamo essere soddisfati della prestazione.”
Mazzocco.