U14 – DOPPIO CONFRONTO CON IL IV° CIRCOLO A CASA ALBRICCI


Splendido sabato in casa Albricci, che dopo essere stato “occupato” dal minirugby napoletano, ha visto la doppia sfida tra le due squadre U14 del IV Circolo Benevento e i nostri Sarracins PRJ, ieri scesi in campo con 31 atleti.

AP Partenope 1 Vs IV Circolo 1: 5 – 27 (1 – 5)
meta Ianniciello

“Partita soddisfacente, al di la del risultato. Ricordiamo che a settembre i forti ragazzi sanniti avevano dato 60 punti ai timidi guaglioni di Niko, mentre ora il divario si è ridotto. Ottima difesa con placcaggi avanzanti e discreto ordine della linea. Probabilmente sotto le possibilità da parte dell’attacco che avrebbe potuto fare un gioco più efficace e aperto.”
Mario Iodice, team manager U14

“Per la partita di ieri siamo arrivati al campo alle 2.45 anche se la partita era alle 4.15 perché dovevamo iniziare a concentrarci.
Siamo andati nello spogliatoio, abbiamo indossato le maglie e siamo andati a fare riscaldamento, eravamo pieni d’ansia…è stato solo questo a non farci vincere quella partita.
Nonostante questo, siamo migliorati perché l’ultima volta avevamo perso di 60 punti ieri invece solo di 20.
Dopo ci siamo rallegrati perché la seconda squadra ha vinto e si sono divertiti molto”

Paolo Riverso, tallonatore e capitano:

AP Partenope 2 Vs IV Circolo 2: 26 – 7 (4 – 1)
Strino 1 meta e 3 trasformazioni
Visco 1 meta
Valentino 1 meta
Margheron 1 meta

Il commento è di Ciro Margheron, anima dello spogliatoio e ieri ala acclamata dai compagni:
“Ieri 25/03/17 alle ore 14:45 ci siamo ritrovati al campo.
Appena arrivati al campo siamo stati un po sugli spalti e abbiamo guardato l’U12.
Poco dopo Niko ci ha radunati e siamo andati negli spogliatoi.
Ci siamo vestiti e Niko ha spiegato alcune cose ai tre quarti e agli avanti. Scesi in campo, la prima squadra ha iniziato a riscaldarsi mentre noi della seconda facevamo passaggi e calci ecc.
Finito il primo tempo della prima squadra, ci siamo riscaldati stretching, andature e passaggi.
Inizia la partita, alla prima azione meta di Danilo, a seguire due miei placcaggi di cui uno ha infortunato un ragazzo del IV Circolo. Dopodichè meta di Peppe e finalmente meta mia (purtroppo ci ho preso la mano). La partita finisce 4 mete a 1. Una vittoria per rivendicare la sconfitta a inizio anno di 60-7.”

In foto la sua faccia dopo la meta mentre viene abbracciato dai compagni della 1^ squadra che hanno seguito la partita da bordo campo.