U14 SUPERCHALLENGE DI ROMA – “CI SIAMO DIVERTITI”


ecco il resoconto del fine settimana U14 che ha avuto la fortuna di vivere a Roma due giorni davvero intensi, sabato la partita della nazionale con la Francia per il 6 nazioni e domenica la partecipazione alla tappa romana del Superchallenge U14.
I “Sarracins” accompagnati dal tecnico Antonio Foglia e i dirigenti Mario Iodice e Valentina Sarti, sono stati inseriti nel girone 2 del torneo che si è svolto sui campi del CUS Roma.

Il Girone era composto da:
Partenope Rugby
L’Aquila Rugby
Colleferro/Segni
Viterbo
Avezzano

Risultati:
Colleferro Vs AP Partenope 26 – 0 (4 – 0)

Avezzano Vs AP Partenope 28 – 0 (4 – 0)

AP Partenope Vs Viterbo 14 – 7 (2 – 1)
Catapano 1 meta e 2 trasformazioni
Carleo 1 meta

AP Partenope Vs L’Aquila 10 – 7 (2 – 1)
Annunziata 1 meta
Riverso 1 meta

Finale 5° e 6° posto:
US Primavera Vs AP Partenope 47 – 0 (7 – 0)

“I ragazzi sono arrivati a giocarsela dopo 3 ore di pausa che forse hanno minato la loro concentrazione. La Primavera si è dimostrata una squadra veloce e ben organizzata che ha esibito un ragazzo delle terze linee che ha fatto la differenza. Nessun rimpianto, i ragazzi convocati hanno dato il massimo e si sono comportati da vera squadra, con orgoglio ma anche con grande senso di appartenenza.”
Mario Iodice, team manager

Ecco il resoconto di Gennaro Gomez, estremo ritrovato…dopo un periodo di assenza dovuto a recuperare da alcuni fastidi fisici, Genny è tornato protagonista con alcuni placcaggi decisivi che gli sono valsi anche le “maledizioni” dei giocatori delle squadre avversarie.

“Sabato mattina siamo partiti per andare a guardare la partita della nazionale italiana. Arriviamo allo stadio alle 12:15 e intanto che aspettavamo l’inizio della partita abbiamo girato tra gli stand e giocato un po a touche. Finita la partita siamo andati in albergo dove poi ci siamo sistemati e siamo andati a mangiare…. Domenica ci svegliamo tutti presto per partecipare al superchallenge. Arriviamo al campo alle 9 e iniziamo la prima partita alle 10 e 30, la prima e la seconda partita le abbiamo perse mente le altre 2 le vinciamo. Arriviamo alla finale per il 5-6 posto contro la Primavere perdendola ma sempre a testa alta. Ci siamo divertiti molto”

“Sabato 11 marzo siamo andati a vedere la partita Italia – Francia finita 18-40. Mi sono emozionato tantissimo perché non ho mai visto una partita del 6 Nazioni dal vivo. Poi siamo andati nei bungalow e nella mia casa c’erano Morgione, Albano, Carleo e Bosco.
Poi siamo andati a cena e li Marco Bosco sosteneva che il pollo sapeva di pesce. Il mattino ci siamo svegliati in tempo grazie alla sveglia di Morgione che era alle 06:30. Poi abbiamo fatto colazione e subito dopo siamo partiti per il campo. La prima partita l’abbiamo giocata con il Colleferro ed è finita 0-26; dopo abbiamo giocato contro l’Avezzano finita 0-28, in seguito contro il Viterbo 14-7 e contro L’Aquila 10-7. Dopo le partite siamo andati a mangiare. Abbiamo giocato la finale contro la Primavera Roma per aggiudicarci il 5° posto ma la partita è finita 0-47. Alla fine dopo la premiazione ci
siamo messi in viaggio. Ringrazio il mister Antonio Foglia e i dirigenti Valentina Sarti e Mario Iodice.”

Raffaele Brandi, pilone