U18 – ESPUGNATI I NORMANNI


U18 Regionale: I Normanni Vs AP Partenope 5 – 12

Bella vittoria nella fortezza dei Normanni, la franchigia che mette insieme le diverse e ricche anime di Salerno e Avellino. I ragazzi di Marcos cercano di costruire una nuova identità come squadra, con l’obiettivo di inserirsi progressivamente nel gruppo della 1^ squadra.
Ecco i racconti del match scritti da Riccardo Righetti e Simone Petrone.

“Anche la Domenica sveglia presto per l’U18 di Marcos, dobbiamo andare ad Avellino per prenderci questa vittoria. Appuntamento alle 9 al campo e si parte con numeri da capogiro! Questa domenica 25 ragazzi U18 pronti a scendere in campo. Arrivati al campo c’è un’aria di allegria e spensieratezza, forse fin troppa poiché la partita stava per iniziare… Ci cambiamo, facciamo riscaldamento, al contrario di prima, molto più concentrati e si parte! Fischio dell’arbitro e si dà inizio alla partita. Scendiamo in campo con la giusta cattiveria dove nella prima metà del primo tempo grazie a una touche vinta, schiacciamo in meta con Giovanni Giuliano che marca la sua prima meta in 18. Nella seconda parte della partita soffriamo un pò, ma con un’ottima difesa riusciamo a non prendere neanche un punto fino all’intervallo. Facciamo qualche cambio e subito si riparte con il secondo tempo nel quale, anche con l’apporto di Salvo, il quale entrato nel secondo tempo, disputando un’ottima prestazione, prendiamo campo e maciniamo metri su metri fino a quando a 5 metri dalla linea di meta riesco a marcare la nostra seconda meta dopo una bella touche e una bella penetrazione che ci ha fatto arrivare fino in fondo! Purtroppo però a 5 minuti dalla fine subiamo una meta, ma più che altro per stanchezza. Tutto sommato una partita che poteva andare meglio, questo ci deve dare la carica per domenica prossima che abbiamo un’altra partita tostissima! Tornando a casa abbiamo una brutta sorpresa! Giovanni buca e rompe la macchina purtroppo… Allora aspettiamo il carroattrezzi che si prende la macchina, ma alla fine tutt’apposto… Adesso testa a domenica che si punta solo alla vittoria! Questa settimana tutti sul campo ad allenarsi per arrivare al meglio a Domenica.”
Riccardo Righetti, flanker.

“Da questa trasferta è andata in vigore la regola che chi arriva tardi paga una multa, “stranamente” alle 8:30 quasi tutti al campo nonostante l’appuntamento fosse alle 9. Arriviamo con largo anticipo sul campo e dopo un po’ iniziamo il riscaldamento. Il primo tempo si apre subito con un nostra meta senza trasformazione, un carrettino dai 5 metri. Ci sono belle azioni da una parte e dall’altra con qualche errore di troppo in fase realizzativa. Nel secondo tempo Riccardo Righetti realizza un’altra meta che, questa volta, viene trasformata. Prima che termina la partita gli avversari fanno una meta, dopo cinque minuti l’arbitro fischia. Il risultato è 12-5. Finalmente in questa partita sono tornato a fare il tallonatore, senza purtroppo Puzone e Ragozzini infortunati. Ciò però non ha negato noi di mostrare la nostra “sana ignoranza” con foto e discorsi “filosofici”. Altrettanto bello è stato il terzo tempo reso più bello dalla simpaticità dei ragazzi avversari.”
Simone Petrone, jolly.

img_7383