U16, VINCONO CUORE E ORGANIZZAZIONE.


AP PARTENOPE RUGBY Vs FRASCATI RUGBY CLUB 2015: 20 – 5 (mete 4 a 2)

La Partita.
Oggi il folto pubblico accorso a casa Albricci ha avuto il privilegio di godersi la Partita di rugby, quelle che si vedono spesso nei più classici dei film americani a lieto fine, quando il copione prevede il finale a sorpresa, con l’impresa dei protagonisti che sovvertono l’iniziale drammatica quasi inevitabile sconfitta.
E in effetti i guaglioni di Tonino e Marcos erano pronti a doversela vedere con un avversario la cui fama di forza e fisicità li aveva preceduti già da diversi giorni. Il XV selezionato da Siciliano entra concentrato ma anche molto testo e dopo aver preso 3 punti nei primissimi minuti comincia a martellare l’area dei 22 laziale con veemenza e foga ammirevole, ma mai bucando la forte e organizzata difesa di Frascati. I ragazzi ospiti placcano bene, in avanzamento e fanno sentire i loro chili. Quasi allo scadere, dopo il lungo assedio Partenope che ha fruttato 2 calci piazzati entrambi sbagliati, le maglie giallorosse si fiondano nell’area napoletana e segnano la meta del 10 a 0. Finisce la prima metà e tutti a bordo campo si chiedono come reagiranno i “Sarracins”…e la vera sorpresa è stata la grande rabbia controllata e organizzata con cui i guaglioni hanno stretto il Frascati nel loro fortino. Un vero assedio che ha visto la segnatura di 4 mete tutte frutto di gioco continuo, rapido, efficace sui punti di incontro, frutto del lavoro enorme degli avanti e poi finalizzato dai 3/4 che non sbagliano nessun passaggio. In difesa i placcaggi si fanno sentire e la linea si muove in modo sicuro. Il pubblico delle grandi occasioni esplode incredulo al fischio finale e i ragazzi di Tonino e Marcos ricevono l’abbraccio di tutta la Partenope…perchè oggi a casa Albricci, in una splendida giornata di sole e cielo azzurro, sono venuti i ragazzi della prima squadra, in partenza per…Frascati, per giocare un test match di preparazione campionato. Ma soprattutto c’erano i bambini del minirugby, i compagni delle U14 e U18, tanti amici di altre società napoletane, e rugbisti Partenope che hanno dato tanto a questa maglia negli anni trascorsi. E le famiglie, tante, educate e calorose, che si sono distinte per l’accoglienza e il terzo tempo con cui si è celebrata questa bellissima giornata.

A seguire, il racconto del man of the match, Luca Castaldi, flanker oggi incontenibile…
“È stata una bella partita, abbiamo sofferto un pò ad inizio partita, gli avversari riescono a piazzare e fare una meta e nel primo tempo perdiamo 10-0. Nel secondo tempo iniziamo a giocare aggressivi e dimostriamo come sappiamo giocare, arrivano le mete di Esposito e Berti grazie ad un’ottima trasmissione di palla, loro segnano una meta e andiamo a pareggiare. Ma all’ultimo minuto segna Festa e vinciamo la partita, è stata una bella partita, con grandi avversari che spero di rincontrare”