U18 – ULTIMA AVVENTURA RACCONTATA DA MIKE, ALFREDO E FRANCESCO.


Ieri pomeriggio, tra i verdi boschi di Avellino, è terminata l’avventura della nostra bella e scalmanata U18, allenata da Sir Pasquale Piscopo. Ecco l’insolito e appassionato racconto in presa diretta dal magico trio Mike Tiburcio, Alfredo Scaletta e Francesco Carta:

“Questa è stata la mia ultima partita nell’U18 essendo io ’97 e l’ora di crescere è giunta anche per me.
Siamo scesi in campo più carichi che mai, pronti a dare il meglio di noi per chiudere il campionato in bellezza e salutare la giovanile nei migliore dei modi.
Abbiamo giocato un ottimo primo tempo, infatti abbiamo tenuto per quasi tutta la durata del primo tempo i 2 Principati nella loro metà campo, attacando e difendendo nel migliore dei modi, marcando 2 mete e subendo solo un calcio a causa di un fallo nella 22.
Il secondo tempo è stato più intenso, non solo perchè gli avversari erano spronati a ribaltare il risultato ma anche da una continua inferiorità numerica a causa di un arbitro alquanto severo. Noi abbiamo continuato a fare il nostro gioco, senza concedere troppi metri e attaccando con avanti e trequarti, infatti abbiamo marcato un’altra meta.
L’obiettivo della squadra è stato raggiunto e con essa la Vittoria. Probabilmente è stata una delle migliori partite da noi disputate, difatti gli avversari non sono mai andati in meta.
Abbiamo messo in pratica il lavoro fatto in allenamento a dimostrazione che siamo capaci di raggiungere qualsiasi obiettivo col giusto metodo e impegno.
Purtroppo in questa ultima bellissiima trasferta abbiamo dovuto salutare il nostro allenatore Pasquale il quale ci ha accompagnato e preparato lungo tutta la durata del campionato e che senza di lui non sarei il giocatore che sono oggi.
In conclusione, ringrazio l’U18 e Pasquale per questo mio primo anno nella Partenope Rugby.” Mike

“Quest’ultima partita va al nostro allenatore Piscopo che, nonostante tutto. in quest’anno non ha mai smesso di provarci, anche se eravamo in 3 in campo ha sempre insegnato ciò che poteva …..e proprio ieri, ciò che ci ha insegnato l’abbiamo messo in pratica con determinazione e voglia di vincere, con una difesa che non concedeva centimetri e con molta intensità. C’è ancora molto da crescere, ma di certo, gli insegnamenti di Piscopo personalmente non li dimenticherò, li terrò sempre nel bagaglio dell’esperienza. Grazie a tutti i ’97, ci rivedremo magari in seniores, un grazie va al dirigente Manone e grazie a Fabrizio e Hein per il loro contributo e un grandissimo abbraccio e un “in bocca al lupo” va a lui, il Grande PISCOPO.” Alfredo

“Essendo l’ultima di campionato, vincerla era l’unico obbiettivo. È stata un’ottima partita per noi oggi, soprattutto per gli avanti che, sia in mischia e in touche, hanno dimostrato superiorità sotto tutti gli aspetti. Un plauso va anche ai tre quarti che bucavano la difesa avversaria costantemente e quando si trattava di difendere, hanno commessi pochissimi errori. Purtroppo, l’unica cosa negativa della giornata è che Piscopo ci lascia … Ha concluso la sua annata con una vittoria, proprio come voleva lui, e io gli porgo i miei complimenti per tutto quello che mi ha insegnato, di certo non si dimentica uno come lui... Con questo gli mando un forte abbraccio ed un grande in bocca al lupo per la sua prossima esperienza. Daje Pasquaa” Francesco