U18 – SI APRE CON UNA SCONFITTA IL NUOVO ANNO


AP PARTENOPE RUGBY VS DUE PRINCIPATI: 17 a 24

I RACCONTI DEL GIOCATORE FRANCESCO E DEL DIRIGENTE LUIGI.

Inizia male il 2016 per la Partenope u18 che esce sconfitta dal campo Albricci ad opera dei Due Principati. Sin dall’inizio del match la squadra non entra motivata, infatti dal primo calcio d’inizio, con una serie di errori e distrazioni la squadra ospite va in meta dopo neanche due minuti di gioco. Cosi continua per tutta la partita dove la squadra di casa non riesce mai a superare gli ospiti nel gioco e nel risultato. La vittoria più bella, che non fa classifica, sta nel contare 22 giocatori in campo con i quali costruire e raggiungere grandi traguardi, considerando che a inizio anno c’erano circa solo 8 atleti!!! Basta crederci e diventare assidui nell’allenarsi….. Forza partenope
Luigi Gallo, dirigente U18

Appena è iniziata la partita, calciamo noi, loro ricevono, muovono palla e vanno a fare meta sotto i pali a causa di mancati placcaggi, trasformano e 7-0 . La seconda meta degli avversari è più o meno la stessa , muovono la palla e arrivano fino all’ala che alla fine va a segnare meta sotto i pali, sempre a casua dei placcaggi mancati (14-0). Verso il 25′ iniziamo a svegliarci e con una mia meta proviamo a rimettere le cose a pssto, ma la trasformazione non riesce, allora 14-5 . Dopodiché facciamo ancora meta ma senza trasformarla (14-10). A fine primo tempo, facciamo un fallo vicino i nostri pali, i Due Princiapti decidono di calciare così prendendo altri 3 punti (17-10) . Il primo tempo si chiude così , pessimo, con vari svarioni… Allora Pasquale fa un discorso da far tremare le gambe , dobbiamo giocare da squadra , non da solisti, dobbiamo avanzare , non dobbiamo mancare un placcaggio … il secondo tempo è tutta nata storia . Iniziamo bene , non manchiamo un placcaggio ma sfortunatamente subiamo un’altra meta (24-10) e proprio da lì ce la mettiamo tutta. Infatti facciamo anche meta con trasformazione (24-17). Mancano 10 minuti alla fine, ci proviamo insistentemente per almeno agguantare un pareggio, ma alla fine non ci riusciamo e quindi usciamo sconfitti in casa 24-17.
Francesco Carta, atleta U18.