U16 – ELITE, AL PACEVECCHIA NON SI PASSA. LA 2^ SQUADRA VINCE LA PRIMA


US BENEVENTO VS PARTENOPE: 45 a 5

A distanza di circa 45 giorni dal confronto che fu giocato sul campo di casa del Benevento, in occasione dei barrage per l’accesso a questo girone di elite, la musica non è cambiata di molto. Il gap esistente tra le due formazioni è rimasto praticamente invariato, confermando la solidità e l’esperienza della formazione sannita nei ruoli chiave, suggellata da un paio di individualità in tre quarti davvero importanti. Per contro, i guaglioni di Tonino Siciliano oggi hanno confermato di essere un bel gruppo, che cresce numeroso, molto legato, grazie all’egregio lavoro condotto dal dirigente Borsa, ma ancora grezzo negli ingranaggi che andranno costruiti con pazienza e dedizione. Dopo un primo tempo in cui i sanniti hanno spesso creato la auperiorità al largo, complice la lentezza nel ripiazzamento difensivo Partenope, nel secondo tempo le urla del coach Siciliano hanno dato una scossa, quanto meno sul piano della presenza fisica e della voglia di provare a dire qualcosa. La meta segnata di caparbietà ne è la dimostrazione. Infine, merito all’arbitro in rosa Maria Giovanna Pacifico che ha condotto la partita in modo impeccabile. Tanti fischietti maschi hanno davvero da sudare per raggiungere il suo livello.

La seconda squadra sabato in casa Albricci ha vinto la prima partita, con il Pompei Sacro Cuore per 58 a 10. Una differenza elevata nel punteggio, ma complimenti a tutti i giocatori in campo per aver lottato fino alla fine. Un saluto speciale alla meta di Masaniello, mediano di mischia made in Scampia che sta trascinando il gruppo Partenope e Portici con il piglio del condottiero…