SERIE B – LA PARTENOPE VINCE IL DERBY DELLE 2 SICILIE


PARTENOPE VS AMATORI CATANIA: 28 a 10.

Quando si parla di Partenope e di Amatori Catania si parla della storia del rugby italiano, anzi del regno delle 2 Sicilie.
I tempi sono cambiati, e oggi entrambe le antiche società sono impegnate nel difficile quanto ambizioso progetto di cambiamento e trasformazione, che passa necessariamente dalla cura dei giovani e dalla costruzione di un vero club.
La partita di oggi, in pieno clima estivo, è stata decisamente bella, dura e maschia come ci si aspetta dai popoli vulcanici del sud, ma assolutamente corretta. Amatori Catania giovane e atleticamente ben preparata, mette pressione nel primo tempo sui punti di incontro e sul placcaggio, rendendo nulle le manovre dei guaglioni di Ezio e Antonio. I siciliani marcano la meta, si portano sul 10 a 3, ma piano piano il buon vecchio Marcos “Negro” Reyna, si riavvicina con 2 calci, finendo il primo tempo sul 9 a 10. Nella ripresa Partenope sempre all’assalto, con gioco più largo, con il piede di Martone e Gherardi che tengono l’Amatori Catania chiusa nella propria metà campo. Fino a quando i guaglioni si sbloccano e marcano tre mete, gratificando il lavoro che i tecnici sanniti stanno portando avanti. Da sottolineare la staffetta in prima linea tra i giovanotti Barano e Caterino, avvicendatisi nel 2 tempo con i vecchietti Siciliano e Canzanella. Bello il passaggio smarcante di Valerio Antonelli per l’ingresso nello spazio tra i centri del gaucho Marcos che, nonostante il collo bloccato, si è involato in tuffo oltre la linea. Bella prova del pack in generale, compatto e concentrato.
Un saluto a Mario Privitera, allenatore degli avanti dell’Amatori, grande giocatore per un ventennio ai massimi livelli nazionali.