MINIRUGBY – 70 BAMBINI SCATENATI ALL’ALBRICCI


Nel pomeriggio della finale della coppa del mondo di rugby, sferzato da vento e pioggia che ricordano di essere in autunno inoltrato, nessuno si aspettava un successo di partecipazione come quello visto oggi in casa Albricci. Oltre 70 bambini dai 4 agli 11 anni, oggi si sono riversati sul fango battuto dal vento freddo di tramontana dell’Arenaccia, provenienti da Pompei, Portici, Torre del Greco e ovviamente dalla scuola PRJ dei campi Albricci e Collana. Un variegato misto mare di bambini Under 6, 8 e 10 che per la maggior parte giocava la sua prima paWP_20151031_056rtita di sempre. Emozionati, non si sono scomposti alle intemperie e si sono diligentemente organizzati nelle 4 squadre miste formate da Hein e Giulietta. Spettacolare vedere bambini di 4-5 anni combattere senza paura nella terra con bambini di 8-9 anni. Un esperimento riuscitissimo, con l’esilarante sorpresa dei genitori spettatori, dapprima timidi e incuriositi da questo nuovo ambiente, totalmente sconosciuto, per poi sciogliersi e farsi coinvolgere da tanta passione.
Nell’altra metà campo, si sono dati battaglia gli U12, finalmente all’opera dopo 2 mesi di allenamento…Alla fine terzo tempo di altissimo livello curato dalle mamme PRJ, che riscaldano la loro capacità organizzativa per eventi futuri da organizzare nello storico stadio.
A presto per nuove avventure