Bellissima giornata a Pettorano sul Gizio


Fantastico resoconto degli amici del Amatori Old Rugby Sulmona della splendida giornata passata a Pettorano sul Gizio…… inutile aggiungere altro!!


10887246_1058410080860256_228634612311280041_oClamoroso al Pettra’n Park in the gizio river. Il match tra l’Amatori old rugby Sulmona e la Partenope Napoli nel peggior stile di una partita di rugby, si e’ tramutato in una carneficina. Supporter’s del Sulmona hanno atteso i giocatori del Napoli al valico di rocca pia, accanendosi contro di loro con cani da pecora e orsi ammaestrati all’uopo. La guardia forestale si dileguava, mentre gli assalti si ripetevano fino a pettorano. Sotto la sorveglianza del secondo reparto celere iniziava l’incontro , mentre i sindaci della valle invitavano la popolazione a rimanere chiusa nelle loro case. L’arbitro , indossato un giubbotto antiproiettile usato a Beirut nel 1998, dava il fischio di inizio. I tre uomioni di legge schierati dall’amatori si dichiaravano subito fuori dallo scontro. I Napoletani in preda a convulsioni , e sentendosi in minoranza, invocavano l’aiuto di san gennaro e della camorra organizzata , che subito mandava propri adepti sul campo peligno a difesa dei propri scugnizzi in pericolo. Sangre y muer
te. Al fischi di inizio le squadre erano in 12 poichè 6 elementi delle due squadre erano stati falcidiati dal fuoco amico e nemico. Durante l’incontro 4 conflitti a fuoco e tre placcaggi micidiali mettevano fuori gioco altri 4 giocatori. La Federugby ha immediatamente aperto una inchiesta. Arrestati Franc
o Tavoletti per istigazione alla violenza(recidivo) , Mauro Pieno per aggressione al guardalinee,tre camorristi per tentato omicidio e pasquale Oddi per spaccio non autorizzato .

Tutto il resto e’ storia .